cerca

Germania, attentatore Amburgo era noto a autorità come islamista

"Ma non come jihadista", ha detto ministro Interno della città

Amburgo (Germania), 29 lug. (askanews) - L'autore dell'attacco di venerdì ad Amburgo, che ha fatto un morto e sei feriti, era noto alle autorità tedesche. L'uomo è stato identificato finora come Ahmad A., 26 anni, nato negli Emirati arabi uniti; la sua richiesta di asilo era stata respinta dalla Germania, ma non era stato rimpatriato perchè privo di documenti

"L'aggressore era noto come islamista, ma non come jihadista" ha detto il ministro dell'Interno della città di Amburgo, Andy Grote.

Ahmad era considerato "un caso sospetto" a causa di "elementi che dimostravano una radicalizzazione" religiosa. L'indagine sta ora seguendo la pista delle "motivazioni religiose", ma anche

quella dell'instabilità psicologica del 26enne e al momento non è ancora possibile dire con certezza "quale di questi elementi sia stato quello scatenante".

Secondo la ricostruzione della polizia, il 26enne è entrato in un supermercato armato di un coltello da cucina con una lama di 20 centimetri e si è scagliato contro un uomo di 50 anni, uccidendolo. Quindi ha ferito altri due clienti all'interno del negozio e poi è corso in strada, dove ha ferito quattro passanti prima di essere inseguito, bloccato e arrestato.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500