cerca

Venezuela, Maduro: canta vittoria ma il paese è nel caos

Costituente tolga immunità a deputati opposizione

Caracas (askanews) - Nicolas Maduro festeggia la vittoria ma il suo paese è nel caos. Il presidente venezuelano ha chiesto all'Assemblea Costituente eletta domenica di revocare l'immunità ai parlamentari dell'opposizione perchè siano processati.

"Oltre 8 milioni di votanti, è il più importante voto in 18

anni di rivoluzione bolivariana. Ora dico basta con il sabotaggio dell'Assemblea nazionale, bisogna mettere ordine. Verrà revocata l'immunità parlamentare a chiunque debba essere tolta", ha detto il capo di Stato dopo aver dichiarato la vittoria per l'elezione della nuova assemblea, chiamata a riscrivere la Costituzione.

Maduro ha poi respinto la condanna arrivata dagli Stati Uniti e la minaccia di nuove sanzioni: "Ha detto un portavoce di Trump che loro non riconoscono il risultato del voto dell'Assemblea costituente. Chi se ne importa di quello che dice Trump! Quello che conta è quello che ha detto il popolo del Venezuela!" ha tuonato Maduro.

Secondo il governo il tasso di partecipazione è stato straordinario, con il 41,53% degli elettori che ha votato, ma l'opposizione parla di una astensione di oltre l'80% della popolazione.

Ups 04.55

00.00.34

"Noi, come abbiamo sempre detto, non riconosciamo questo processo fraudolento, per noi è nullo, non esiste e continueremo a lottare", ha detto uno dei leader dell'opposizione, Henrique Capriles, convocando una marcia contro quello ha definito un "massacro" e "una frode" elettorale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500