cerca

Nuovo terremoto alla Casa Bianca, silurato anche Scaramucci

Solo 10 giorni di incarico per l'ex capo della comunicazione

Washington (askanews) - Come un reality, forse meglio di un reality; il "Trump show" alla Casa Bianca si arricchisce di un nuovo capitolo. Dopo solo 10 giorni di incarico, lascia anche Anthony Scaramucci, il milionario americano dai modi spicci che era stato assunto da Donald Trump come direttore della comunicazione, defenestrato dal presidente americano, probabilmente proprio a causa dei suoi toni eccessivi.

La scelta di revocare l'incarico al potente finanziere di New York, vittima della sua stessa irruenza, sarebbe stata presa da Trump su richiesta del nuovo capo dello staff John Kelly, al suo primo giorno di lavoro.

"Scaramucci - si legge in una nota formale della Casa Bianca - ha creduto che fosse la cosa migliore dare al capo di gabinetto la possibilità di costruire il team che vuole".

Appena arrivato, Scaramucci aveva già creato scompiglio con una telefonata controversa a un giornalista del New Yorker in cui minacciava di licenziare tutto lo staff del presidente se non fosse emerso il nome di una possibile talpa che aveva rivelato alla stampa alcune notizie riservate, accusando in modo indiretto l'ex capo del personale della Casa Bianca, Reince Priebus, poi effettivamente licenziato da Trump e sostituito da Kelly. In seguito aveva aggiunto di dover rispondere "solo al presidente" e a nessun altro. Parole che non devono essere piaciute al generale Kelly che ha voluto subito ristabilire la scala gerarchica.

Il nuovo capo dello staff nel suo primo incontro con Trump, avrebbe quindi chiesto al presidente di mettere alla porta Scaramucci, nel tentativo di ripartire da zero per portare ordine all'interno della Casa Bianca.

Anche la moglie, che Scaramucci aveva lasciato sola nel giorno del parto per insediarsi alla Casa Bianca, ha chiesto il divorzio al marito in questi giorni proprio per le sue ambizioni politiche eccessive e senza scrupoli.

Un periodo davvero duro per Trump; oltre a non riuscire a portare a casa una vittoria al Congresso, cosa che sta paralizzando la sua agenda, il presidente deve affrontare anche l'aumento degli scontri interni e del malcontento che ha fatto aumentare la fuga di notizie.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500