cerca

Ariano Folkfestival 2017: viaggio fra i tesori musicali del mondo

Dal 17 al 20 agosto ad Ariano Irpino la XXII edizione

Roma, (askanews) - Lontani dal mainstream e dall'omologazione, vicini a tutti i suoni del mondo. Ariano Folkfestival - tra i più interessanti appuntamenti europei dedicati alla world music - torna dal 17 al 20 agosto ad Ariano Irpino per la sua XXII edizione dopo il successo dello scorso anno che ha visto arrivare oltre 20.000 persone di ogni nazionalità.

Quattro giorni di musica selezionata con cura e passione da un team ormai consolidato, invaderanno questa terra di confine in Provincia di Avellino posizionata tra Campania, Puglia e Basilicata con un sound tradizionalmente oltre ogni barriera geografica.

Quest'anno si aggiunge anche una giornata di anteprima: domenica 6 agosto a Capaccio Paestum (Salerno) sulla spiaggia dello storico Dum Dum Republic, si balla dalle 13 alle 22 sulle selezioni roots del Nomad Set nel pomeriggio e il live degli Espa a Circo Este al tramonto con il loro scatenato latin rock punk.

Tra folk e cumbia, rap e hip hop, incursioni di jazz ed elettronica, la parola d'ordine di questa edizione è sperimentazione: un viaggio che alternerà la potenza della voce argentina de La Yegros con l'euforia dei colombiani Puerto Caldelaria il 17 agosto. Il 18 c'è l'Africa con la leggenda Orlando Julius e gli inglesi Heliocentrics, insieme ai tesori nuovi e moderni della Russia targata Oligarkh. Ancora, il 19 agosto il "Re dello Swing" Emanuele Urso and his big band con Moni Ovadia; per chiudere domenica 20 con gli Ephemerals e l'esplosione di energia dei catalani de La Pegatina.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni