cerca

M5S, Bonafede: Boldrini non è né mamma né maestra Di Battista

Insulta presidente della Camera: qui per dinamiche sconosciute

Roma, (askanews) - Dopo il duro botta e risposta tra la presidente della Camera Laura Boldrini e il deputato Cinquestelle Di Battista, finito con l'espulsione di quest'ultimo, il deputato M5S Alfonso Bonafede è intervenuto a difesa del collega, riaccendendo gli animi in aula:

"Se qui funziona che la presidente, che si ritrova, per dinamiche che non capirò mai, a ricoprire quel ruolo, può venire qui e dire", ha esordito Bonafede. "Ma lei come si permette di dire questo, io sono stata eletta. Non si può accettare. Quali dinamiche? C'è stata una votazione. Questo è altamente irrispettoso della presidenza, lei non si può permettere di dire questo...".

"Presidente quello che ha detto lei poc'anzi, non so se si rende conto, è molto grave perché il tono lo può giudicare la maestra a scuola ma non la presidente della Camera rispetto a deputati eletti democraticamente dal popolo italiano. Lei non può dire che Alessandro Di Battista doveva essere buttato fuori perché aveva un tono sbagliato, perché lei non è né la mamma né la maestra di Alessandro Di Battista".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni