cerca

Neonato in overdose di morfina: arrestata un'infermiera a Verona

Lo aveva definito "rognoso", il bambino ora sta bene

Verona (askanews) - La Polizia ha arrestato un'infermiera in servizio all'Ospedale Civile di Verona con l'accusa di aver somministrato morfina ad un neonato, senza alcuna prescrizione o necessità terapeutica, provocandogli un arresto respiratorio. Il neonato stava bene e doveva essere dimesso il giorno dopo quando sono cominciate ripetute crisi respiratorie, una situazione diventata rapidamente critica a cui ha rimediato la stessa infermiera arrestata indicando di somministrargli un farmaco antagonista degli oppiacei, come la morfina, e dando anche l'esatto dosaggio. L'episodio è accaduto a marzo.

Nelle ore precedenti altre colleghe l'avevano sentita dire che quel neonato era "rognoso" e in passato aveva confidato di fare uso di morfina e benzodiazepina per far stare tranquilli i bambini.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500