cerca

Il feretro di Tettamanzi in Duomo, l'ultimo saluto dei fedeli

Le immagini senza commento

Milano (askanews) - Porte chiuse ai turisti al Duomo Milano per l'ultimo saluto dei fedeli, alla vigilia delle esequie, al cardinale Dionigi Tettamanzi, l'amato ex arcivescovo del capoluogo lombardo ricordato per la sua intensa attività di insegnamento e la sua concreta opera pastorale, culminata con l'istituzione del "fondo Famiglia Lavoro" per le famiglie di chi ha perso l'occupazione.

Il feretro del cardinale, morto sabato scorso all'età di 83 anni, è giunto sul sagrato della Cattedrale accompagnato dal fratello Antonio, la sorella Gianna e la sua storica. Ad accoglierlo, il sindaco di Milano Beppe Sala e i rappresentanti della Curia e della Regione Lombardia.

All'apertura delle porte del Duomo, i fedeli sono arrivati alla spicciolata per partecipare alla messa di suffragio e rendere omaggio al feretro dell'ecclesiastico, davanti all'altare maggiore della Cattedrale, aperta fino alle 22.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500