cerca

Lucifero all'ultimo quarto d'ora. Al Nord altri forti temporali

Sulle aree centro-meridionali caldo torrido fino a metà settimana

Milano (askanews) - Lucifero è arrivato all'ultimo quarto d'ora, ma non intende cedere facilmente. Sulle aree centro-meridionali, almeno fino a metà settimana, si manterranno condizioni di sole, siccità e caldo soffocante, soprattutto tra martedì 8 e giovedì 10 agosto.

Pausa nella giornata del 7 agosto che si manterrà in linea con le medie stagionali su tutta Italia, anche al Nord, salvo qualche instabilità localizzata sui rilievi, qualcuna prevista anche su quelli meridionali, specie della Lucania. Sempre molto caldo sulle aree tirreniche, al Sud e sulle isole con punte sui 39/40°. Meno caldo sul medio Adriatico e al Nord, con valori massimi non oltre i 32° sulle pianure.

Dall'8 agosto progressivo cedimento dell'alta pressione di Lucifero su parte del Nord, in particolare su Alpi, Prealpi e alte pianure. Su questi settori, agirà la coda di un ciclone nordatlantico in azione sulla Francia con rovesci e temporali diffusi, spesso forti e con rischio nubifragi, talora in estensione alle medie pianure.

Come detto, sempre sole e caldo intenso sul resto dell'Italia e caldo anche sulle pianure emiliano-romagnole, del basso Veneto e Sud Lombardia fino a metà settimana. Il caldo torrido subirà uno stop venerdì 11 a causa dell'arrivo di una circolazione più fresca e instabile da Nord, con crollo termico di 10 gradi ovunque e clima più confortevole per tutti. Persisterà, tuttavia, la siccità al Centro-Sud dove, nonostante il cambio di circolazione, non sono attese piogge importanti, se non deboli precipitazioni sul medio Adriatico.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni