cerca

Passano la frontiera a Ceuta, le grida di gioia dei migranti

180 entrano nell'enclave spagnola dal Marocco, agenti immobili

Roma, (askanews) - Più di 180 migranti hanno preso d'assalto il posto di confine tra il Marocco e l'enclave spagnola di Ceuta. Nelle immagini le grida di gioia di chi ce l'ha fatta, mentre i poliziotti restano immobili, incapaci di fermarli.

"Sono entrati di corsa alle 5 del mattino", ha raccontato un portavoce dell'ufficio di rappresentanza del governo centrale a Ceuta, aggiungendo che in totale erano 187 persone.

Nei filmati dell'incidente trasmessi dalla tv locale si vedono migranti dell'Africa sub-sahariana che saltano il recinto dal lato marocchino mentre è ancora buio. Una volta messo piede sul territorio spagnolo festeggiano, alzano le mani, fanno il celebre gesto di Bolt, altri si inginocchiano a terra.

Ceuta e Melilla, enclave spagnole sulla costa mediterranea del Marocco, sono l'unica porta d'accesso all'Unione europea che confina direttamente con l'Africa. Punti d'accesso per i migranti che vogliono venire in Europa e che regolarmente cercano di scavalcare la barriera di ferro alta 6 metri, di nuotare lungo la costa o di nascondersi in veicoli che attraversano il confine.

I migranti che entrano a Ceuta vengono raggruppati e portati a un centro accoglienza, dove possono fare richiesta di asilo in Spagna.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500