cerca

Venezuela, caccia all'uomo contro autori attacco a base militare

Ministero della Difesa: esercito unito, l'operazione è in corso

Caracas (askanews) - Mentre il Venezuela è sempre più sull'orlo di una guerra civile, le truppe fedeli al presidente Nicolas Maduro sono impegnate in una vera e propria caccia all'uomo contro gli autori di un presunto "attacco terroristico" contro una base militare a Valencia, nel Nord del Paese. Maduro, intanto, ha cercato di rassicurare sulla "unità" dell'esercito allo scopo di evitare eventuali defezioni.

Il ministro della Difesa e capo delle forze armate, il generale Vladimir Padrino Lopez, ha detto che i ricercati "nemici della nazione" sono l'ex capitano della Guardia Nazionale, Juan Carlos Caguaripano e il tenente Jefferson Gabriel Garcia, considerati gli istigatori dell'attacco di domenica a Fort Paramacay da parte di una ventina di uomini armati.

Da parte sua, uno dei due ricercati, Caguaripano, in un video postato sui social network prima dell'attacco alla base, ha parlato di "ribellione legittima" contro "la tirannia dell'assassino Nicolas Maduro". Caguaripano era stato rimosso dall'esercito nel 2014 per disobbedienza.

Il capitano Javier Nieto Quintero, un ufficiale passato in condizione di clandestinità che sostiene di essere parte di un movimento guidato dal capitano Caguaripano, ha spiegato che l'ufficiale è "un patriota, un soldato prima di tutto, un uomo ricco di valori". "Non siamo né terroristi né paramilitari", ha detto, assicurando che il commando è riuscito nel suo obiettivo di rubare "tra i 98 e i 102 fucili, calibro 156 e AK-47".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni