cerca

Migranti, 135 nigeriani rimandati in patria dalla Libia

Fermati in mare mentre andavano verso l'Europa

Roma, (askanews) - Queste immagini mostrano un gruppo di 135 migranti, fra cui moltissime donne e bambini, rimpatriati il 17 agosto da Tripoli in Libia verso il paese di provenienza, la Nigeria. I migranti erano stati soccorsi in mare mentre tentavano di raggiungere l'Europa e riportati in Libia. Husni Abou-Ayanah è il capo della comunicazione dell'organo libico per la lotta all'immigrazione clandestina: "Si tratta del rimpatrio volontario di 135 migranti clandestini soccorsi dalla guardia costiera al largo della Libia. Li abbiamo accolti nel centro di Triq al Sikka e ora si dirigono in aeroporto per il rimpatrio".

La Nigeria è un paese in cui larghe zone sono in preda alla violenza, fra i terroristi di Boko Haram e le rappresaglie dell'esercito. Per i migranti nigeriani l'Italia è un paese d'elezione, e molte sono donne, spesso destinate allo sfruttamento sessuale. Tuttavia in base ai dati del 2015 solo il 5% dei nigeriani che riesce ad arrivare in Europa ottiene lo status di rifugiati e in tutto solo il 25% ottiene una qualche forma di protezione internazionale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni