cerca

Cardinale Parolin: il Papa a Mosca? Le belle sorprese servono

Il porporato in missione in Russia

Mosca, (askanews) - "Per quanto riguarda il viaggio del Papa o di un incontro, non avrei elementi per esprimermi. Adesso si è innescata, penso di poterla chiamare, una dinamica positiva, dopo il viaggio e l'incontro a Cuba, e adesso questo grande evento di popolo con la visita delle Reliquie di San Nicola (in Russia). E tutto questo deve portare a nuovi passi e nuove iniziative. Un po' alla volta emergeranno. Attualmente però non ho elementi per non essere d'accordo con Hilarion". Lo ha detto il cardinale Pietro Parolin, segretario di stato vaticano, in una intervista esclusiva ad askanews interopellato su un possibile incontro tra il Papa e il Patriarca ortodosso Kirill.

Se ci sarà l'incontro, sarà una bella sorpresa? "Io penso di sì - risponde Parolin - alla fine sarà un'altra sorpresa, come è stata una sorpresa l'Avana. Ma sono le belle sorprese che servono. E cerchiamo di vederle tutte in senso positivo, che contribuiscano a creare pace in questo mondo che ne ha tanto bisogno".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500