cerca

Jessica Chastain è "Miss Sloane", donna forte e fiera. Come lei

Dal 7 settembre il film in cui interpreta una potente lobbista

Roma (askanews) - Jessica Chastain ha una personalità forte e decisa come quella dell'ultimo personaggio che ha interpretato, la lobbista "Miss Sloane", nel thriller politico di John Madden che uscirà in Italia il 7 settembre. Ma Elizabeth Sloane è professionista potentissima, famosa per la sua astuzia, che usa mezzi al limite della legalità pur di convincere membri del Congresso a votare leggi che favoriscano i suoi clienti. E mette a rischio gli altri e il proprio equilibrio.

Jessica ha la sua stessa forza e determinazione: quando, da bambina, vide un musical di Andrew Lloyd Webber capì che quella era la sua strada. La sua famiglia non apparteneva a nessuna élite hollywoodiana (è cresciuta a Sacramento con la madre, il patrigno pompiere e quattro fratelli, di cui una morta suicida): la sua porta per il mondo dell'arte è stata la celebre Juilliard School. Fu proprio John Madden a darle il primo ruolo importante nel thriller "Il debito", nel 2010. L'anno successivo è stato quello della consacrazione: "The Tree of Life" di Terrence Malick in cui recita con Brad Pitt e Sean Penn, ha vinto la Palma d'oro, e al festival di Venezia è andata con Al Pacino per "Wilde Salomé". La prima candidatura agli Oscar l'ha ottenuta per l'interpretazione di Celia Foote in "The Help", la seconda per "Zero Dark Thirty" di Kathryn Bigelow, che le ha fatto vincere un Golden Globe. Ha conquistato pubblico e critica con "Interstellar" di Christopher Nolan, "The Martian" di Ridley Scott e ha ottenuto una stella sulla Walk of Fame.

Ora ha quattro film in uscita, ma da quando ha capito che ai piani alti di Hollywood decidono solo gli uomini ha fondato una casa di produzione per finanziare progetti di scrittrici e registe donne. A 40 anni si è anche sposata, con un italiano, il manager Gian Luca Passi, con matrimonio in una villa veneta a cui hanno partecipato le amiche Anne Hathaway e Emily Blunt. Ma di fare la mogliettina non se ne parla: la battaglia per sfondare il tetto di cristallo ad Hollywood è una priorità.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500