cerca

Summit Parigi, obiettivo intervenire sul flusso già in Africa

Lodi all'Italia da Merkel e Macron

Parigi (askanews) - Cooperazione e sviluppo. Sono le due parole chiave del vertice di Parigi sui migranti che ha visto la partecipazione di Francia, Italia, Germania, Spagna, Libia, Ciad e Niger. Per fermare il flusso migratorio i leader europei hanno chiesto la collaborazione dei paesi di partenza. In particolare Niger e Ciad in modo che l'identificazione dei migranti avvenga "dal territorio africano", come ha suggerito il presidente francese Emmanuel Macron, che ha accennato a una presenza militare sul posto.

"Abbiamo dato il via libera a un piano d'azione a breve termine, la risposta più efficace al traffico di esseri umani che hanno fatto del deserto in Africa e del Mediterraneo un cimitero", ha detto Macron. "Sul lungo termine bisogna condurre una politica di sviluppo perché la maggioranza di questi migranti rischiano la vita su queste rotte perchè non riescono a vedere uno sviluppo normale nel loro Paese"

Sostanzialmente, oltre ai finanziamenti per lo sviluppo, l'idea è quella di avviare le procedure di asilo in Africa "nelle zone identificate, pienamente sicure, in Niger e Ciad, sotto la supervisione dell'Alto commissariato Onu per i rifugiati". In questo senso è stato lanciata una roadmap.

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha detto che va fatta una distizione

tra le due tipologie. "E' anche una questione di aiuto allo sviluppo. Chi migra per questioni economiche deve essere in grado di tornare a casa e lì, grazie a progetti di sviluppo, li possiamo aiutare a reintegrarsi".

Tanti elogi infine all'Italia. Quanto ha fatto Roma con la Libia secondo Merkel e Macron è un "esempio perfetto" . Secondo il premier Paolo Gentiloni non c'è un'arma segreta per risolvere la crisi dei migranti. "Parliamo di un fenomeno strutturale e complicato. Bisogna lavorare su tutti i fronti su cui ci siamo impegnati a lavorare. Il fronte dello sviluppo, del sostegno al controllo delle frontiere sia marittima che al sud, il sostegno ai Paesi di transito"

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500