cerca

Lecce, maxi blitz contro Sacra Corona Unita: 47 misure cautelari

Smantellato clan Coluccia, 59 soggetti coinvolti

Roma, (askanews) - Quarantasette provvedimenti cautelari, di cui 20 in carcere e 17 arresti domiciliari, per i reati - tra gli altri - di associazione di stampo mafioso, estorsione, ricettazione, rapina, porto abusivo di armi, usura. E' la complessa attività investigativa messa in campo dai carabinieri di Lecce.

L'indagine, nella quale risultano indagati complessivamente 59 soggetti, denominata "Contatto" per le molteplici infiltrazioni a vari livelli, ha portato allo smantellamento di una associazione mafiosa del clan "Coluccia" di Noha-Galatina. Il capo Michele Coluccia appartiene alla Sacra Corona Unita.

L'attività principale del gruppo è legata al traffico di sostanze stupefacenti, nonché furti, estorsioni e detenzione di armi. I proventi venivano spesso utilizzati anche per sostenere alcuni detenuti del clan, oltre che per influenzare e corrompere pubblici amministratori che assicuravano, anche in cambio della "protezione" e del sostegno dell'organizzazione, agevolazioni economiche per gli affiliati.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500