cerca

Siria, nella città vecchia di Raqqa: i curdi resistono all'Isis

Miliziani Daesh asserragliati nel nord-ovest della città

Roma, (askanews) - Le immagini della città vecchia di Raqqa, in Siria, dove i combattenti delle Forze democratiche siriane, l'alleanza curdo-araba sostenuta dagli Usa in funzione anti-Isis, pattugliano giorno e notte, fucili in spalla. Il quartiere è stato riconquistato ai jihadisti dello stato islamico, portando i militari a un passo dall'ultima linea difensiva dell'Isis nella città, la cosiddetta capitale del Califfato in Siria.

"Da due giorni c'è una offensiva violenta dei jihaidsti - afferma Akid Kobané, comandante locale delle forze democratiche siriane -. Hanno voluto riprendere alcune parti dei quartieri di Nezlé Shahadé e di Darayeh, ma noi abbiamo resistito con tutta la nostra forza e abbiamo respinto il loro attacco".

L'Onu ha affermato che nella città assediata da giugno rimangono dai 18 ai 25mila civili intrappolati in condizioni umanitarie "disperate", senza accesso ad acqua potabile, a viveri e a cure mediche.

La pressione militare dei curdi è esercitata da est, ovest e sud, mentre i miliziani dell'Isis sono asserragliati nei quartieri nord-occidentali della città.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500