cerca

Cremona, dal 20 al 22 ottobre una festa dedicata al salame

Produttori da tutta Italia, c'è anche una mostra per Jacovitti

Cremona (askanews) - Il centro storico di Cremona ospiterà, dal 20 al 22 ottobre 2017, la prima edizione della Festa del Salame. Si tratta di un grande evento gastronomico-culturale in cui, nella città famosa per la sua tradizione norcina oltre che per il torrone e le note dei suoi violini, tra stand e iniziative di vario genere, i migliori produttori di salumi di tutta Italia presenteranno i propri insaccati.

Stefano Pelliciardi, organizzatore della manifestazione e Fabio Tambani, presidente del Consorzio salame Cremona Igp.

"Stand dove si potrà vendere e degustare salami provenienti da tutto il territorio nazionale - ha spiegato Pelliciardi - ma anche convegni storici, economici, degustazioni, show cooking, disfide gastronomiche, la mostra diffusa dedicata a Jacovitti a 20 anni dalla morte e poi, al sabato, il salame verrà processato sulla pubblica piazza a Cremona e scopriremo se verrà assolto o se verrà condannato".

"A Cremona - ha aggiunto Tambani - per tradizione non si fanno prosciutti, non si fa culatello ma tutte le parti migliori del maiale vengono utilizzate per fare il salame, quindi è un prodotto salubre con ingredienti di qualità e caratterizzato da una presenza significativa di aglio, storicamente quello piacentino; è gradito alle masse e porta con sé tradizione e cultura del territorio cremonese".

Tra le iniziative anche una sfida tra chef e una competizione tra i migliori agriturismi delle 12 province lombarde a colpi di piatti tipici, naturalmente a base di salame.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500