cerca

Migranti, Bonino: piano integrazione di Minniti conviene a tutti

La leader radicale: per ragioni umanitarie, dignità e sicurezza

Roma, (askanews) - "Va benissimo sdoganare la parola, stiamo aspettando il piano che doveva uscire a giugno e che ha avuto dei ritardi, e se possiamo contribuire a un'integrazione rigorosa, legale e anche umana noi siamo molto contenti ed è quello che cerchiamo di far capire con la campagna ero straniero, cioè che questo esercito di irregolari nel nostro paese per ragioni umanitarie, per ragioni di dignità umana, ma anche per interesse, conviene legalizzarla, conviene integrarla, perché anche questo aiuta la sicurezza. Però staremo a vedere quali saranno le proposte": lo ha affermato Emma Bonino - in riferimento al piano integrazione annunciato per metà settembre dal ministro dell'Interno Marco Minniti - a margine della presentazione in Senato del film di Andrea Segre "L'ordine delle cose", film che vede protagonista un alto funzionario del ministero dell'Interno specializzato in missioni internazionali contro l'immigrazione irregolare che ha il volto di Paolo Pierobon (il Silvio Berlusconi della serie tv 1993).

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500