cerca

Ricerche senza sosta di Maelys, al setaccio il lago Aiguebelette

Vicino all'abitazione del principale sospettato

Roma, (askanews) - Proseguono senza soste le ricerche di Maelys, la bambina francese di 9 anni scomparsa tra il 26 e il 27 agosto al termine di una festa di matrimonio. La gendarmeria francese, dopo aver perquisito l'abitazione dell'uomo sospettato di aver rapito la piccola, ha passato al setaccio anche il lago di Aiguebelette, che si trova vicino alla casa del principale e unico sospettato del rapimento.

L'uomo di 34 anni è stato fermato una prima volta all'indomani della scomparsa di Maelys, rilasciato due giorni dopo e poi nuovamente arrestato e incriminato il 3 settembre. Ex militare, l'uomo abita con i suoi genitori a qualche chilometro dal luogo della scomparsa della bambina, a Domessin, in Savoia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500