cerca

Ryanair, O'Leary: "In Alitalia serve ristrutturazione"

Se operazione andrà in porto vantaggi anche per occupazione

Napoli (askanews) - Il ceo di Ryanair, Michael O'Leary, guarda con positività all'operazione di acquisizione di Alitalia anche se precisa che serve una importante ristrutturazione.

"Penso che la nostra offerta sarà la migliore, è quella che garantisce un futuro splendente per Alitalia ma richiederà una importante ristrutturazione. Ci sarà una perdita di posti di lavoro, a prescindere da chi prende Alitalia ci sarà perdita di posti di lavoro, sarà necessaria una revisione delle pratiche inefficienti e nuovi rapporti con gli aeroporti. Noi vogliamo crescere: ciò che differenzia l'offerta di Ryanair è che noi vogliamo la crescita e un futuro prospero, Lufthansa e Air France vogliono solo il fallimento".

"Penso che Ryanair offra ad Alitalia un futuro di prosperità e crescita, che significa più sicurezza del posto di lavoro per molte persone. I dipendenti di Alitalia dovranno cambiare il modo in cui lavorano in futuro, noi non tollereremo frequenti scioperi, o gente che non si presenta al lavoro. Se Ryanair comprerà Alitalia dovranno lavorare sodo, ma avranno la sicurezza del lavoro, promozioni, nuovi aerei e nuove rotte".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni