cerca

Gentiloni: in Ue avanti insieme, no divisioni tra est e ovest

"In Europa non ci possono essere circoli chiusi"

Praga (askanews) - In Europa "possono esistere sensibilità diverse, possono esistere formati diversi, ma non possono esistere circoli chiusi, non ci può essere una prospettiva che tende a includere qualcuno ed escludere qualcun altro, non c'è nessun interesse ad alimentare l'idea di una divisione ad esempio tra parte occidentale e orientale dell'Europa". Lo ha ribadito il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, in conferenza stampa a Praga al termine dell'incontro

con il premier ceco Bohuslav Sobotka.

"Abbiamo bisogno - ha detto ancora il premier - di andare avanti e il messaggio che abbiamo discusso con Sobotka, e per suo tramite con i Paesi di Visegrad, è che si può andare avanti

insieme senza alimentare divisioni e con una appartenenza che comporta per tutti diritti e doveri e con l'accento sui settori su cui l'Ue può fare passi avanti".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500