cerca

Scavalca la recinzione ed entra al Colosseo: arrestato, il video

Giovane polacco aggredisce la vigilanza, sputi e calci ai vigili

Roma, (askanews) - Prima si è arrampicato ed ha scavalcato il perimetro esterno del Colosseo, poi ha aggredito due degli addetti alla vigilanza ed ha tentato di opporre resistenza verso gli agenti della Polizia locale con sputi e calci.

Per B.K., nato nel 1994 in Polonia, a Roma da qualche tempo, sono scattate le manette. Ora comparirà davanti al giudice per il processo con rito direttissimo.

I fatti sono accaduti giovedì pomeriggio. Una pattuglia della Polizia locale, in servizio anti-abusivismo commerciale nell'area del Colosseo ha notato una persona che in orario di chiusura entrava nell'Anfiteatro Flavio, arrampicandosi e scavalcando il perimetro esterno.

Gli agenti, appartenenti al gruppo Gssu, sono subito entrati nel monumento ed hanno iniziato le ricerche assieme agli addetti alla sicurezza. L'uomo, avvistato presso il primo anello superiore mentre tentava di calarsi in una delle aree interdette al pubblico, è stato in breve raggiunto e fermato.

Il giovane, che aveva con sé un "tirapugni", ha dapprima aggredito due degli addetti alla vigilanza, poi ha tentato di opporre resistenza verso gli agenti con sputi e calci.

A seguito della colluttazione due degli uomini della Polizia Locale hanno avuto necessità di medicazioni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500