cerca

A Roma il primo "Spin Cycling Festival": bici, sicurezza e tech

Dal 22 al 24 settembre al Guido Reni District

Roma, (askanews) - L'idea di una città in cui prevale la bicicletta non è pura fantasia. Così dice l'antropologo francese Marc Augè, ed è questa la fonte ispiratrice del primo "Spin Cycling Festival", la versione italiana del fratello maggiore londinese, che ha per obiettivo quello di offrire confronto e informazione sulla mobilità sostenibile.

Si terrà da 22 al 24 settembre, al Guido Reni District di Roma, il primo festival della capitale interamente dedicato al mondo della bicicletta dove noti marchi nazionali ed internazionali, designer, start-up, enti e associazioni, presenteranno al pubblico nuovi prodotti, innovazioni, idee e riflessioni sulla ciclabilità.

Tra i temi: il ciclo-turismo, il design, la tecnologia e la sicurezza, con particolare risalto alle biciclette elettriche e al trasporto di merci. Spazio anche alla socialità, l'enogastronomia e la musica, con concerti e spettacoli al Teatro Studio del vicino Auditorium Parco della Musica.

Oltre 40 espositori di rilievo presenteranno le ultime novità del settore, intervallati da alcuni incontri a tema. In esposizione anche il prototipo di bicicletta carenata PulsaR record italiano di velocità (126,90 kmh) progettata dal team Policumbent del Politecnico di Torino e la Minimal Bike, bicicletta compatta in fibra di carbonio progettata dal famoso designer olandese Bram Moens.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500