cerca

Di Maio "quasi" solo a primarie M5s, sospese regionarie Sicilia

Saviano provoca; a Roma situazione politica appare tranquilla

Roma, (askanews) - Sul blog di Grillo è stata resa nota la "lista provvisoria" dei candidati per la leadership dell'M5S. Sette cittadini, pressoché sconosciuti, già ribattezzati dagli oppositori i sette nani di Biancaneve (Cicchetti Vincenzo, Fattori Elena, Frallicciardi Andrea Davide, Ispirato Domenico, Novi Gianmarco, Piseddu Nadia, Zordan Marco) sono pronti a sfidare il big Luigi di Maio.

Gli altri big del movimento, tra cui Alessandro di Battista e il leader dell'ala oltranzista Roberto Fico, si sono fatti da parte. Grillo, a Roma da lunedì, sul suo blog ha parlato di primarie vere, non di primarie fiction come accade nel Pd, attirandosi le dure repliche degli esponenti del partito democratico.

Una situazione bulgara, l'ha definita invece Roberto Saviano, che come provocazione si è candidato a premier M5S accanto a Di Maio, con il quale - ha detto - condivide lo status di indagato per diffamazione.

E mentre in Sicilia il risultato delle "regionarie" del Movimento 5 Stelle è stato ufficialmente sospeso, con l'accettazione del ricorso dell'attivista Mauro Giulivi (che era stato escluso dalla lista dei candidati per essersi rifiutato di sottoscrivere un documento del movimento), si complica la campagna elettorale del candidato alla presidenza della Regione Giancarlo Cancelleri, vincitore di queste regionarie, e favorito nel voto del 5 novembre.

La situazione politica appare invece incredibilmente tranquilla a Roma, con la sindaca Virginia Raggi che superato il nubifragio di una settimana fa, ha annunciato la sperimentazione della rete 5G, un accordo siglato con Fastweb, e la preparazione del Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums), un piano a cui tutti i cittadini potranno partecipare con consigli e suggerimenti tramite un portale appositamente creato.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500