cerca

APERTA ANCHE UN'INCHIESTA

Ryanair, Antitrust: procedimento contro la cancellazione dei voli

Si indaga per "pratiche commerciali scorrette"

L'Antitrust, autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ha aperto un procedimento nei confronti della compagnia aerea irlandese Ryanair per presunte pratiche commerciali scorrette. In particolare, al vettore irlandese si contesta che le numerose cancellazioni dei voli già effettuate o programmate, con gravi disagi per i passeggeri, potrebbero configurare una violazione dei doveri di diligenza previsti dal Codice del consumo, perché riconducibili a ragioni organizzative già note al management della compagnia, quindi non a cause straordinarie al di fuori del suo controllo.

Nel mirino dell'antitrust, inoltre, anche il tenore e le modalità delle informazioni con le quali Ryanair ha informato i passeggeri della cancellazione dei voli, senza essere sufficientemente chiari sulla possibilità di chiedere una compensazione pecuniaria. Sul caso ha aperto un'inchiesta anche la Procura della Repubblica di Bergamo mentre il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio ha chiesto a Ryanair di rispettare i diritti sia dei lavoratori che dei passeggeri. "Non si faranno sconti a nessuno - ha detto - Ryanair deve sapere che non si può fare impresa evitando i diritti dei lavoratori". Secondo la compagnia, il caos è stato originato da un'errata programmazione delle ferie dei piloti ma la vicenda ha scoperchiato un mondo oscuro fatto di dumping sociale, diritti violati, contratti capestro e condizioni di lavoro al limite per tutto il personale di volo della compagnia che fa capo a Michael O'Leary; un sottobosco che, tra l'altro, sta generando un vero e proprio esodo di piloti e assistenti di volo verso altre compagnie.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni