cerca

Nordcorea, decine di migliaia in piazza per osannare Kim Jong Un

Dopo lo scambio di insulti con Trump

Pyongyang (askanews) - Decine di migliaia di persone si sono riversate nella piazza Kim Il Sung di Pyongyang per osannare il leader Kim Jong Un, impegnato in questi giorni in uno scambio di insulti col presidente americano Donald Trump.

Studenti con le camicette bianche e le cravatte rosse hanno sfilato con le bandiere del Partito dei lavoratori in mano. Una folla ordinata ha preso parte alla manifestazione, mentre gli altoparlanti ripetevano gli insulti contro Trump, definito dal numero uno di Pyongyang "mentalmente alterato" e "rimbambito".

L'inquilino della Casa Bianca, dal canto suo, aveva ironizzato su Kim Jong Un durante il suo primo discorso all'Assemblea generale dell'Onu, definendolo "Rocket Man" ossia l'uomo razzo, e aveva minacciatto di "distruzione totale" la Corea del Nord, se questa dovesse attaccare gli Stati Uniti o gli alleati.

Su un lato della piazza, un poster gigante mostra una pioggia di missili rossi che cadono su Washington, con lo slogan: "La risposta della Corea".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500