cerca

Germania, l'Afd entra in Parlamento: si tornerà a fare rumore

Estrema destra promette forte opposizione, ma toni più moderati

Roma, (askanews) - A entrare nell'edificio del Bundestag a Berlino due giorni dopo le elezioni del 24 settembre c'erano 93 deputati di Alternative fuer Deutschland (Afd), il partito di estrema destra divenuto la terza forza politica della Germania con il suo quasi 13% di consensi.

Sulla futura coalizione, Beatrix von Storch, esponente della destra populista, ha dichiarato: "Vediamo cosa uscirà fuori alla fine e poi al governo faremo una chiara opposizione. E' ciò che è mancato negli ultimi anni, in questa casa tornerà ad esserci rumore, si esprimeranno altre opinioni, e terremo dibattiti che meritano il nome dibattiti".

L'altro leader, Alexander Gauland, fuoriuscito dalla Cdu, ha sottolineato che il linguaggio della campagna elettorale sarà diverso da quello che si usa in parlamento.

La capolista di Afd Alice Weidel: "Nella nostra agenda ci sono da stabilire gli ordini del giorno, eleggere il nostro capogruppo parlamentare e il nostro presidente. Domani sera, la frazione sarà completata, è il nostro obiettivo".

La Afd ha raccolto consensi da entrambi i maggiori partiti tedeschi, i conservatori Cdu-Csu e i socialdemocratici (Spd), che insieme hanno guidato il paese per 8 dei 12 anni nei tre esecutivi Merkel. Si calcola che un totale di 5 milioni di votanti abbia girato le spalle ai partiti che formavano la Grosse Koalition e 1,5 milioni di loro abbia scelto l'estrema destra.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni