cerca

Car-sharing elettrico "Bluecars", al via a Singapore da dicembre

A lanciarlo è BlueSG, dipendente del gruppo francese Bolloré

Roma, (askanews) - Un servizio di car-sharing elettrico partirà a Singapore a dicembre, una prima per il sud-est asiatico, secondo l'azienda promotrice: BlueSg, una dipendente del gruppo francese Bolloré, ha annunciato che 80 veicoli e 30 stazioni saranno operativi per la fine del 2017. Jenny Lim, commercial&network director di BlueSg:

"Quando inseriranno i loro dettagli di user, come le loro stazioni radio preferite, le destinazioni preferite, tutto sarà registrato. Quindi, non importa se utilizzeranno un veicolo A, B o C, l'intera memoria sarà trasferita su diverse auto, quindi ogni volta che noleggeranno un'auto diversa, sarà un'auto personalizzata".

Poco più grandi di una Smart, le Bluecars, già presenti in otto città, tra cui Parigi, Lione, Torino e Indianapolis, sono state create assieme al costruttore italiano Pininfarina.

Marie Bolloré, managing director di Blue Solutions:

"Questo ufficio sarà il quartiere generale a Singapore per espandersi in tutta l'Asia-Pacifico. Significa che inizieremo da Singapore per cercare di sviluppare dei partner locali e cercare di espanderci in Asia. Non c'è posto migliore di Singapore per farlo".

Il gruppo progetta di lanciare mille delle sue Bluecars entro il 2020, un numero equivalente alle stazioni e ai punti di ricarica presenti. La metropoli cinese, le cui strade non trafficate sono in contrasto con molte grandi città congestionate nella regione, è divenuta un letto di prova per le innovazioni nei trasporti. Nel 2016 ha ospitato i primi test di taxi con pilota automatico al mondo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500