cerca

Siria, Osservatorio diritti umani: raid provocano 4 morti a Duma

Mosca: fonti legate ad al Nusra, non colpiamo obiettivi civili

Duma, Siria (askanews) - Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani, un'organizzazione non governativa con sede a Londra legata all'opposizione al regime di Damasco, un raid aereo a Duma avrebbe ucciso almeno quattro civili in una zona protetta alla periferia della capitale della Siria.

Si tratterebbe dei primi bombardamenti nella regione orientale di Ghuta, un feudo ribelle, da quando, verso la fine del luglio scorso, nell'area è stata organizzata una zona di de-escalation militare a seguito di un accordo tra il regime siriano e i suoi alleati, Russia e Iran, e la Turchia che appoggia e sostiene i ribelli locali. Il bilancio sembra comunque destinato a salire perché le incursioni aeree hanno provocato anche molti feriti.

Dal canto, il ministero della Difesa di Mosca ha smentito le ultime relazioni dell'Osservatorio siriano per i diritti umani riguardo a presunti raid militari russi su diversi insediamenti civili.

Le dichiarazioni dell'Osservatorio, sostiene la Russia, si appoggiano a testimoni o volontari anonimi, sono tradizionalmente non sostenute da fatti e servono da copertura informativa per le azioni degli insorti del Fronte al Nusra, gruppo armato islamista nato da una costola di al Qaida, e delle fazioni a esso collegate. Il rappresentante della Difesa russa, generale Igor Konashenkov, ha inoltre precisato che l'aviazione di Mosca operativa nella Repubblica araba siriana non colpisce gli insediamenti civili.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni