cerca

IL REFERENDUM ILLEGALE

Catalogna al voto, giornata di repressione e violenza

Oltre 800 feriti nelle cariche davanti ai seggi

La lunga giornata del primo ottobre in Catalogna con il referendum per l'indipendenza da Madrid è stata contrassegnata da violenze in tutta la regione autonoma ma soprattutto a Barcellona. I catalani si sono recati pacificamente alle urne in una giornata ad altissima tensione.

La polizia spagnola ha fatto irruzione con i manganelli, sparando pallottole di gomma e lanciando lacrimogeni, nei seggi dove migliaia di catalani si sono recati alle urne per votare nel referendum d'indipendenza proibito da Madrid. I servizi di emergenza catalani hanno soccorso 761 persone ferite o contuse ai seggi, secondo l'ultimo bilancio. Il ministero del Interni ha detto che 33 agenti di polizia hanno avuto bisogno di assistenza medica.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni