cerca

Morto l'ex presidente dell'Iraq, il curdo Jalal Talabani

Scompars a 84 anni in Kurdistan dopo lunga malattia

Baghdad (askanews) - Dopo una lunga malattia, è morto in Germania dov'era ricoverato dal 2012 in seguito a un ictus, l'ex presidente dell'Iraq, il curdo Jalal Talabani. L'annuncio è stato dato dal Partito dell'Unione Nazionale del Kurdistan (PUK), fondato dallo stesso Talabani che è stato capo dello Stato iracheno dal 2005 fino al 2012 quando è stato colpito dalla malattia.

Talabani è stato il primo capo dello Stato iracheno di etnia curda. Eletto nel 2005 è stato riconfermato per un secondo mandato nel 2010. Nel 1975 aveva fondato il PUk, partito di ispirazione socialista di cui è rimasto indiscusso leader fino alla sua elezione a presidente dell'Iraq.

Nato nel 1933 a Kalkan, un villaggio nella provincia di Sulemaniyahh nel Nord dell'Iraq, il leader curdo già da piccolo era stato soprannominato "Mam Jalal", che significa "Zio Jalal".

La sua scomparsa avviene in un momento particolare per la sua comunità: il 25 settembre 2017 gli elettori curdi hanno detto sì con una schiacciante maggioranza in un referendum per l'indipendenza della loro regione dall'Iraq osteggiato, non

solo da Baghdad ma anche da due potenze regionali come Turchia e Iran che temono che il voto possa galvanizzare le ispirazioni indipendentiste delle proprie consistenti minoranze curde.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500