cerca

Pirelli ritorna in Borsa, la più grande Ipo dell'anno in Europa

Tronchetti: azienda solida, torniamo più forti di prima

Milano (askanews) - Debutto a Piazza Affari per Pirelli, la più grande Ipo dell'anno non solo sul listino milanese, ma in tutta Europa. Per il gruppo si tratta in realtà di un ritorno: l'azienda lasciò la Borsa nel novembre 2015, a seguito dell'Opa lanciata dai cinesi di ChemChina. Ma a quotarsi oggi è una nuova Pirelli, più snella e con una struttura finanziaria più solida: in questi due anni la società è stata oggetto di un riassetto, con la separazione del business industrial da quello ormai centrale dei segmenti alto di gamma, che va in Borsa.

Soddisfatto il numero uno del gruppo, Marco Tronchetti Provera:

"La domanda è stata oltre due volte, la richiesta con investitori molto qualificati, investitori importanti a livello internazionale, quindi per noi è motivo di orgoglio. Torna in Borsa più forte di prima, con un grande progetto, molta tecnologia e tanta passione".

I primi scambi in territorio negativo del titolo non preoccupano Tronchetti:

"Lo vediamo tra qualche mese, sappiamo che l'azienda è solida e che porta risultati, poi i primi giorni c'è sempre volatilità".

Per Pirelli un parterre delle grandi occasioni nell'ex sala delle grida di Palazzo Mezzanotte: dal sindaco di Milano Beppe Sala, che per molti anni ha lavorato per la Bicocca, al Governatore della Regione Lombardia, Roberto Maroni, dall'amico e socio Massimo Moratti ai banchieri Federico Ghizzoni e Gerardo Braggiotti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500