cerca

BRASILE

L'ex terrorista Battisti arrestato mentre fugge in Bolivia

Condannato all'ergastolo, l'Italia chiede estradizione

Sembra finita la latitanza dell'ultima primula rossa degli anni di piombo. Cesare Battisti, ex terrorista dei Proletari armati per il comunismo e condannato in Italia all'ergastolo in riferimento a quattro omicidi, è stato arrestato dalla polizia brasiliana mentre cercava di riparare in Bolivia, secondo quanto riferisce il quotidiano O' Globo. L'ex terrorista è stato fermato a Corumba, al confine tra Brasile e Bolivia. A effettuare l'arresto è stata la polizia stradale. Gli inquirenti sospettano che stesse tentando di scappare in Bolivia, dopo che l'Italia ha chiesto che venga revocato lo status di rifugiato al fine di essere estradato per scontare la pena. L'avvocato di Battisti, Igor Santana, secondo O' Globo, ha dichiarato che a suo avviso non esistono motivazioni per la carcerazione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni