cerca

Calcio, Figc e Eni inaugurano Centro Federale Territoriale a Gela

Mazzei: calcio metafora di vita e di spirito aziendale

Gela (askanews) - Un polo di eccellenza per formare i calciatori di domani. È stato inaugurato a Gela, in provincia di Caltanissetta e si tratta del secondo Centro Federale Territoriale della Sicilia dopo quello di Palermo. Realizzato nel campo intitolato ad Enrico Mattei, questo polo di formazione tecnico-sportiva di giovani calciatori e calciatrici di età compresa tra i 12 e i 14 anni, è la prima delle 10 nuove strutture volute dalla Figc. Nel corso delle prossime settimane ne verranno avviate altre, fino a un totale di 30 centri operativi su tutto il territorio italiano.

Contributo determinante al progetto è venuto da Eni. Già top Sponsor delle squadre nazionali della Figc, l'azienda fondata da Enrico Mattei ha deciso di sostenere fino al 2018 anche il settore giovanile e scolastico della Federazione nell'ambizioso progetto dei CFT, i Centri Federali Territoriali.

"Il calcio è una metafora non solo della vita ma anche dello spirito aziendale di un grande gruppo come Eni - ha detto Maurizio Mazzei, presidente della raffineria di Gela - nello sport si estrinsecano valori come l'integrazione e la condivisione di energie per raggiungere obiettivi comuni".

Nel corso della presentazione del Centro, la Figc ha illustrato i risultati dello studio scientifico svolto nel corso della terza edizione del "Progetto Rete", l'iniziativa rivolta ai minori stranieri non accompagnati e neo maggiorenni (tra i 16 e i 19 anni) richiedenti protezione internazionale e residenti nei centri d'accoglienza italiani del sistema di Protezione per i richiedenti asilo e i rifugiati (Asprar). Il piano prevede una prima attività sul campo tra i ragazzi della zona e la formazione Allievi della squadra Città di Gela, con l'obiettivo di avviare un percorso di inclusione sociale.

Vito Tisci, presidente del settore giovanile e scolastico della Figc: "Oggi è una giornata di festa per la Sicilia e per Gela in particolare - ha detto - Si inaugura il secondo cft, un polo di eccellenza di valorizzazione dei giovani dai 12 ai 15 anni. È stato possibile realizzarlo con il sostegno di Eni che condivide i nostri programmi, le nostre idee, gli obiettivi di un progetto che non è solo agonistico, ma è anche sociale, formativo, educativo".

Nel mese di ottobre 2017 saranno avviati altri 8 centri sportivi: ad Alba, Casalnuovo (Napoli), Paràbita (Lecce), San Giuliano Terme (Pisa), Casarsa della Delizia (Pordenone), Crescenzago (Milano), Gatteo Mare (Forlì Cesena), Ponte di Nona (Roma). L'ultimo centro ad essere avviato sarà quello di Recanati (Macerata) nel mese di novembre.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni