cerca

LE REAZIONI A BARCELLONA

Catalogna, dalla gioia alla delusione. In piazza con i duri e puri della secessione

È durata poco la gioia dei duri e puri della secessione della Catalogna . Dal tripudio immediatamente seguito alla dichiarazione unilaterale d'indipendenza della regione pronunciata dal leader catalano, Carles Puigdemont, è passato, nel giro di pochi minuti, alle lacrime e alla confusione dopo la "sospensione" del provvedimento, necessaria - ha detto Puigdemont - per avviare un dialogo con Madrid.

"Non è ciò che mi aspettavo - dice un ragazzo - confidavo in una piena dichiarazione d'indipendenza, ma questa sospensione dimostra ancora una volta il nostro desiderio di dialogo". "Penso che sia una misura conservatrice - aggiunge un uomo - però io sono d'accordo con questa scelta, ritengo che in generale sia più sicuro per la gente così non ci sono rivolte o episodi di violenza".

"Da un lato sono felice di aver sentito le parole dette dal presidente - spiega un altro catalano - ma d'altra parte sono anche un po' deluso perché volevo subito l'indipendenza". "È una strategia - conclude una donna - il nostro presidente è una persona molto intelligente, seguiamo la strategia proposta dalla Slovenia così gli Stati europei dovranno riconoscerci nel giro di pochi giorni o qualche settimana.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni