cerca

Alfano: strumentalizzazione immagine Anna Frank "inaccettabile"

"Non rappresenta un popolo, un gruppo etnico: siamo tutti noi"

Palermo (askanews) - "La strumentalizzazione dell'immagine" di Anna Frank ci "ricorda l'abisso in cui l'Europa è sprofondata nel secolo scorso: Anna Frank è l'icona della vittima incolpevole, di un'umanità impotente di fronte alla brutalità irrazionale". È quanto ha detto il ministro degli Esteri, Angelino Alfano durante la conferenza stampa di chiusura del primo giorno di Conferenza Mediterranea dell'Osce a Palermo.

Anna Frank "non rappresenta un popolo, un gruppo etnico, una cultura: siamo tutti noi al cospetto dell'inaccettabile", ha insistito Alfano, esprimendo "indignazione" per il fotomontaggio di Anna Frank con la maglia dell'AS Roma.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni