cerca

Ad Halloween 2017 grazie a IT i clown diventano i "nuovi spettri"

Burger King ne fa un video per la nuova campagna pubblicitaria

Milano (askanews) - Grazie al recente remake di "IT", film tratto da uno dei racconti più spaventosi mai scritti dal maestro dell'horror, Stephen King, e in cui un mostro mangia-bambini prende le inquietanti sembianze del clown Pennywise, i pagliacci stanno diventando i veri protagonisti della festa di Halloween 2017. Sono i clown gli "spettri" del nuovo Millennio, pronti a terrorizzare grandi e piccini con i loro sinistri sorrisi.

Così, mentre il web si riempie di video di scherzi divertenti e terrificanti al tempo stesso, sfruttando anche la cosiddetta coulrofobia, la paura dei clown connessa alla loro intrinseca ambiguità, c'è chi addirittura ha pensato di cogliere l'occasione per crearci intorno una campagna pubblicitaria virale. È il caso di Burger King che, ha ideato un video che spera di attirare i clienti, terrorizzandoli.

In parte giocando anche con la somiglianza dei personaggi in questione con lo storico clown di McDonald's, il protagonista dello spot, inseguito dai clown, si rifugia proprio nell'unico posto dove un pagliaccio non entrerebbe mai.

Dalla fantasia alla realtà, nella notte di Halloween chi si presenterà nei fast food vestito da clown, riceverà un omaggio.

Sulla coulrofobia, però, c'è poco da scherzare. Chi ne soffre, indipendentemente dall'età, alla vista dei clown viene colto da veri e propri malesseri: vomito, nausea e attacchi di panico. E la causa spesso sono proprio le sembianze trasfigurate da parrucche colorate e nasi rossi che nascondono visi, espressioni e, dunque, intenzioni, reali. Sarà per questo, probabilmente, spiegano gli psicologi, che da Joker a Pennywise, passando per Krusty dei Simpson, i clown sono diventati tra i personaggi più amati dai creatori di storie horror.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500