cerca

Alternative a tabacco, Barba (Ph. Morris): Italia è leader

Su direttiva Ue necessaria armonizzazione fra paesi

Roma, (askanews) - La comunità scientifica internazionale è ormai concorde nel considerare i prodotti non-tabacco, come le sigarette elettroniche o l'I Qos prodotto dalla Philip Morris, come valide alternative alle sigarette, dato il loro impatto minore sulla salute, ed anche come un'opzione per riuscire, seppure gradualmente, a smettere di fumare. In questo quadro, l'Italia è stato uno dei primi paesi in Europa ad adottare la direttiva comunitaria riguardante questi prodotti a minor rischio, con l'intento di ridurre il numero di chi inizia a fumare, soprattutto tra i giovani.

Ne abbiamo parlato, a margine di un importante convegno organizzato dalla FDA a Washington, con Germana Barba, vice presidente Regulatory Affairs di Philip Morris International, alla quale abbiamo chiesto di fare un quadro della situazione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni