cerca

Catalogna, Belgio concede libertà condizionata a Puigdemont

Inseguito da mandato d'arresto europeo spiccato da Madrid

Bruxelles (askanews) - Colpiti da un mandato d'arresto europeo spiccato dalla Spagna, il presidente catalano - destituito - Carles Puigdemont e quattro suoi ex ministri sono alla fine usciti liberi dall'ufficio di un giudice belga al termine di una lunga giornata di audizioni.

Conformemente alle richieste della procura di Bruxelles, i cinque catalani rifugiati in Belgio da una settimana, dopo essere stati sentiti dai giudici, sono stati rilasciati in regime di libertà condizionata, domenica sera, nell'attesa che siano esaminati i mandati di arresto emessi a loro carico dalla Spagna.

Puigdemont e i suoi ex consiglieri sono stati interdetti dal lasciare il territorio belga, dovranno fornire un indirizzo fisso e dovranno "personalmente" presentarsi a ogni convocazione della magistratura e della polizia, ha precisato la procura di Bruxelles.

La questione resta complessa e non di breve soluzione per un'eventuale consegna di Puidgemont e compagni alla Spagna bisognerà infatti probabilmente attendere 45 giorni.

Intanto si apre la partita delle elezioni anticipate catalane fissate dal premier Rajoy in nome della pacificazione il 21 dicembre. Saranno un test cruciale e con moltissime incognite.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni