cerca

Nissan, tagliate le stime. Il ceo si scusa per scandalo ispezioni

Confermati obiettivi su utile netto e ricavi

Tokyo (askanews) - Nissan ha rivisto al ribasso le sue previsioni sull'utile operativo per l'anno fiscale che si concluderà a marzo dopo il richiamo di 1,2 milioni di vetture per lo scandalo delle ispezioni condotte da personale non qualificato.

La casa automobilistica si attende ora un risultato operativo di 645 miliardi di yen (5,7 miliardi di dollari) rispetto ai 685 miliardi di yen della precedente stima. Confermati invece i target sull'utile netto a 535 miliardi di yen e sui ricavi a 11.800 miliardi di yen.

Prima di presentare i dati, il ceo di Nissan Hiroto Saikawa si è lungamente scusato per quanto accaduto: "Vorrei esprimere le mie scuse ai clienti - ha detto - ai nostri concessionari e a tutte le persone che hanno sostenuto Nissan".

Quanto accaduto "ha minato la fiducia di tutti voi" ha aggiunto "e vogliamo fare del nostro meglio per riguadagnare la vostra fiducia".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500