cerca

Piervincenzi: "In Italia l'informazione non è sempre libera"

Giornalista aggredito: torno a fare il mio lavoro senza pensieri

Roma, (askanews) - All'indomani dell'aggressione subita da parte di Roberto Spada, a Ostia, il giornalista del programma di Rai 2 "Nemo Nessuno Escluso", Daniele Piervincenzi, lancia un allarme e chiede che ci sia una informazione sempre più libera.

"Il nostro mestiere è fare domande, tornare a fare domande liberamente in ogni strada, in ogni piazza, in ogni spazio pubblico di questo pese. Sarebbe importante, purtroppo sappiamo che in questo paese non possiamo fare domande ovunque e questa è la cosa più sconfortante. Sarebbe una bella vittoria se potessimo tornare a lavorare anche in quei luoghi difficili che però hanno tanto bisogno di visibilità".

Cosa succede ora?

"Le lesioni sono gravi, si procede d'ufficio. La solidarietà dei carabinieri, della polizia, degli inquirenti è stata immediata. Io li ringrazio e mi sento tranquillo, perché sento questa protezione che mi accompagna e credo di poter riprendere a fare il mio mestiere senza pensieri, senza preoccupazioni".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500