cerca

Chinè (MinSalute): partenariato pubblico-privato modello per SSN

Capo Gabinetto ministero: occorre manutenzione straordinaria

Roma, (askanews) - "C'è molto spazio oggi per il modello del partenariato pubblico-privato nel settore sanitario. E' ovvio che in sanità vi è un'esigenza di realizzazione di nuove strutture sanitarie, in particolare ospedali, ma anche di adeguamento, pensiamo a quello sismico, delle strutture ospedaliere italiane". Così Giuseppe Chiné, capo di Gabinetto del ministero della Salute, a margine del convegno "Modelli e ipotesi per la sostenibilità dell'innovazione nel SSN", organizzato a Roma.

"E' sotto gli occhi di tutti che occorre manutenzione straordinaria, occorre rispettare la disciplina sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, occorre dare sostanzialmente ai nostri ospedali, che sono stati realizzati quasi tutti più di 30 anni fa , sicurezza e adeguarli alle nuove e moderne tecnologie. Per fare questo il denaro pubblico non può bastare perché nelle ultime leggi di bilancio sono stati stanziati dei fondi importanti con oltre 2 miliardi di euro per gli investimenti, sia l'anno scorso sia nel nuovo Ddl di bilancio che in questi giorni è in parlamento ma sono risorse insufficienti per un fabbisogno stimato in oltre 10 miliardi di euro", ha sottolineato.

"Ecco che allora il modello del partenariato tra pubblico - privato può essere riconvertito in un modello attrattivo e che permetta quindi ai privati di investire anche in edilizia sanitaria e avere un giusto ritorno economico ma nel contempo garantire quegli interventi strutturali che sono veramente necessari per una sanità migliore", ha concluso Chinè.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500