cerca

Italia-Svezia, ct Andersson: "Buone chance di andare ai mondiali"

Stasera a Milano la gara che vale Russia 2018

Milano (askanews) - Novanta minuti prima dell'apocalisse. O dell'esplosione di gioia nazionale. Per l'Italia del pallone la gara di San Siro a Milano contro la Svezia, per lo spareggio che vale i mondiali in Russia, è un evento di portata storica. Tutta la pressione è sul commissario tecnico Giampiero Ventura e sui suoi azzurri. Dall'altra parte la Svezia: forte dell'uno a zero dell'andata a Solna, affronta la gara con maggiore serenità. "Ho buone sensazioni dopo l'ultimo allenamento, i miei giocatori sono in forma e non vedono l'ora di scendere in campo", ha spiegato il commissario tecnico svedese Janne Andersson. "Non posso parlarvi di percentuali di qualificazione - ha aggiunto - un anno fa ho detto che voglio portare la squadra ai mondiali. Abbiamo lavorato duramente per ottenere questo risultato. Credo che dopo la gara d'andata ci siano buone chance ma dobbiamo ancora giocare il ritorno".

Ha l'aria distesa il capitano della Svezia, Andreas Granqvist: "La pressione è tutta sull'Italia che è una grande del calcio. Hanno praticamente giocato quasi tutti i mondiali. Noi non abbiamo niente da perdere. Faremo una buona prestazione come a Stoccolma"

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni