cerca

Lazio-Marche coast to coast

Con Enit due percorsi da mare a mare, attraverso i borghi

Roma, (askanews) - Due percorsi da mare a mare, attraverso i borghi

dell' Appennino che unisce Lazio e Marche, Umbria e Abruzzo. E' una guida - presentata in anteprima dall'Enit al Wtm di Londra - per attraversare il cuore dell' Italia da mare a mare, attraverso la dorsale appenninica e le ricchezze che conserva, a cominciare dall autenticità dei borghi. La pubblicazione, una brochure in italiano e in inglese disponibile nei centri d informazione turistica delle due regioni, è una vera e propria bussola per andare alla scoperta di Lazio e Marche, ma anche dei luoghi di Umbria e Abruzzo intrecciati dai percorsi. Le direttrici principali sono due: la via Salaria (SS 4) e la via Val di Chienti (SS 77).

La via Salaria è una delle più antiche vie consolari, costruita in più riprese dai Romani. La strada, che collega da 2.000 anni Roma con la costa adriatica (le Marche e il confinante Abruzzo), oggi è il percorso sul quale si riannodano legami antichi tra la gente che abita i centri marchigiani e laziali attraversati dalla via.

La via Val Di Chienti è il nuovo collegamento con Roma, dalle Marche, attraverso l'Autostrada A1. E stata percorsa da anni dai contadini marchigiani. Dalle Marche ci si spostava singolarmente o a piccoli gruppi verso le pianure comprese fra gli Appennini, attraverso l Umbria, ed il Mar Tirreno, nelle maremme toscane e laziali, nell Agro romano, nelle paludi pontine e in Campania.

Tante le suggestioni: abbazie incastonate tra colline, palazzi nobiliari, piazze che sono gioielli architettonici, castelli imponenti, opere d arte e musei locali di pregio. Questo percorso permette di esplorare, seguendo le tracce lasciate da due millenni di storia, luoghi inconsueti, posti incantevoli e mete misteriose.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni