cerca

INQUINAMENTO RECORD

Smog, adesso protestano i bambini: "Non fateci morire soffocati"

A Nuova Delhi livelli allarmanti

Con addosso le mascherine anti-smog decine di bambini hanno partecipato a una protesta contro gli allarmanti livelli di inquinamento a Nuova Delhi, chiedendo alle autorità di adottare misure stringenti per contrastare il problema. Tra le scritte sui cartelli "Abbiamo il diritto di respirare aria pulita" e "Non voglio morire soffocato". L'attivista di "My right to breath" ("Il mio diritto di respirare"), Aparna Gupta: "I livelli di inquinamento stanno semplicemente peggiorando e non c'è nulla da fare. Siamo indifesi, frustrati e siamo davvero preoccupati per i nostri bambini". "I bambini sono quelli maggiormente colpiti perché hanno una vita davanti. Un problema che non realizziamo perché l'aria potrebbe migliorare un po' domani e i livelli di inquinamento abbassarsi, ma la questione è l'impatto che sta avendo internamente su di loro, è qualcosa che non possiamo vedere oggi ed è quello che ci distruggerà domani", ha aggiunto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500