cerca

Ostia, Boldrini: chi si ribella alla mafia è un valore aggiunto

"Portiamo le periferie nelle Istituzioni, la gente non è sola"

Ostia (askanews) - "Ci sono problemi ma anche tante persone che si ribellano alla violenza, alla criminalità e si rimboccano le maniche e fanno qualcosa. Io cerco di dare voce a queste persone perché sono il nostro valore aggiunto: chi resiste e chi propone un altro modello rispetto a quello criminale". Sono le parole del presidente della camera, Laura Boldrini intervenutoa nel pomeriggio di giovedì 16 novembre a Ostia alla manifestazione contro la mafia.

"A chi dice che la politica si fa vedere solo in occasioni come questa - ha poi detto la Boldrini - dico che la politica deve rispondere su più livelli: uno, per quanto mi riguarda, deve fare buone leggi e io penso che in questa legislatura abbiamo fatto provvedimenti importanti per affermare la legalità, ma poi deve essere anche in mezzo alle persone, dove ci sono i problemi. Io, nel mio piccolo, ho cercato di starci sempre in mezzo ai problemi, l'ho fatto nelle periferie e nei territori difficili. Bisogna farlo di più, aprire le porte dei palazzi, far venire le periferie nelle Istituzioni, far capire che le persone non sono sole e dunque non devono affidarsi ai mafiosi per risolvere i problemi. È uno sforzo, come ha detto Don Ciotti, che dobbiamo fare tutti, sicuramente le istituzioni, sicuramente la politica ma anche i singoli cittadini. Le associazioni in questo danno una mano perché aggregano e quando si sta insieme si ha più forza".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500