cerca

Ria Grant Thorton: sistema bancario Italia appeso a decisioni Bce

L'esperto Bonamini: contabilizzazione Npl non sia gravosa

Rimini (askanews) - "Le attese di crescita sono molto positive. Saranno le banche in grado di dare il corretto supporto alle aziende che stanno crescendo? Io credo che tutto dipenderà dalle politiche dalle Bce. Da come stiamo leggendo ora sugli orientamenti del 2018 saranno di grande penalizzazione del sistema bancario. C è da sperare che le indicazioni che ci arriveranno dall Europa consentiranno alle banche di trattare meglio i propri crediti problematici e quindi di liberare spazio per dare affidi alle aziende". Così Massimiliano Bonamini, presidente del Comitato scientifico di Ria Grant Thorton ed esperto di ristruttarazioni e banche, a margine del Forum organizzato a Rimini della società di revisione e consulenza.

"Auspichiamo - ha proseguito Bonamini - una regolamentazione che consenta una contabilizzazione dei crediti problematici meno gravosa sui bilanci delle banche italiane. Il mondo della ristrutturazione sarà soggetto probabilmente a una rivoluzione della normativa fallimentare. Il governo sta correndo per emanare i tre decreti attuativi che dovrebbero vedere la luce prima del 17 gennaio. A mio parere sono decreti attuativi che potrebbero generare un po di confusione del sistema, perché hanno una serie di aspetti non chiariti: siamo curiosi di leggerli. Un primo grande cambiamento che ci attendiamo è proprio sulla normativa fallimentare.Per il resto, abbiamo visto un grande calo dell'accesso alle procedure. Questo è un sintomo molto positivo di ripresa. Sarà da vedere come questo cambio normativo impatterà sul sistema".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500