cerca

Trump: "Nordcorea dittatura perversa, Cina userà sua influenza"

Pyongyang al centro del discorso presidente Usa a rientro da Asia

Washington, (askanews) - In un discorso tenuto al suo rientro dal viaggio in Asia, durato 12 giorni, Donald Trump ha ribadito l'allarme nei confronti della minaccia nordcoreana, chiedendo la massima pressione contro Pyongyang:

"Ho messo in chiaro che non permetteremo questa perversa dittatura (della Corea del Nord, ndr) di tenere in ostaggio il mondo con la sua minaccia nucleare".

Il 45esimo presidente degli Stati Uniti ha ripetuto che serve un'azione "urgente" in Corea del Nord e che la Cina userà la sua leva economica per denuclearizzare Pyongyang:

"Durante la nostra visita il presidente Xi si è impegnato a implementare le risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell'Onu sulla Corea del Nord e di usare la sua grande influenza economica sul regime per ottenere il nostro obiettivo comune di una penisola coreana denuclearizzata".

Trump ha poi detto che gli Usa stanno rinegoziando l'accordo commerciale con la Corea del Sud, secondo Trump un "disastro". Il successore di Barack Obama vuole un commercio "giusto e reciproco" nella Regione Indo-pacifica.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500