cerca

Bande dei Rolex all'opera a Milano: cinque arresti

Sempre stesso schema: scooter urta specchietto e scatta la rapina

Milano (askanews) - Le bande del Rolex colpiscono ancora a Milano. Lo schema è sempre lo stesso: uno scooter urta un'auto (soprattutto di grossa cilindrata) colpendo lo specchietto a lato guida. Quando la vittima abbassa il finestrino per sistemarlo, è sorpreso alle spalle da un uomo che gli strappa l'orologio dal polso. Tutto ciò nel giro di una manciata di secondi. Questa volta a finire in manette sono 5 trasfertisti di Napoli, appartenenti a due bande diverse, tutti con precedenti, che hanno messo a segno oltre dieci colpi. Tra loro in carcere anche due ultras del Napoli, che si sarebbero trasferiti da Napoli a Milano proprio in occasione di partite fuori casa del club partenopeo. La Squadra mobile, che ha eseguito gli arresti, ha anche scovato un appartamento in affitto a Rozzano, dove, insieme a 3 Rolex rubati c'erano anche cellulari e una ricetrasmittente usata dai rapinatori per comunicare senza correre il rischio di essere intercettati. Nel box, invece, sono stati ritrovati tre scooter e diversi caschi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500