cerca

M5S, Di Battista a sorpresa: non mi ricandido in Parlamento

L'annuncio in un video su Fb: voglio fare il papà e scrivere

Roma (askanews) - "Ho preso una decisione, una mia scelta umana: quella di non ricandidarmi in Parlamento alle prossime elezioni. È una scelta mia, non è minimamente legata al Movimento, che è proprio una seconda pelle".

Alessandro Di Battista, dunque, non si ricandiderà alle prossime elezioni politiche. Il deputato del M5s lo ha annunciato con un video sulla propria pagina Facebook, precisando che si tratta di una propria "scelta di vita" e che non è affatto una presa di distanza dal Movimento.

"Già immagino qualcuno che tenterà di speculare sopra questa scelta - ha aggiunto - diranno che lascio il Movimento. No, proprio non succederà mai, è una mia seconda pelle. Mi ha cambiato la vita, in positivo, mi ha fatto crescere come uomo, mi ha permesso di lottare per le idee in cui credo. Lo sosterrò sempre, ma al di fuori dei palazzi istituzionali".

Di Battista ha spiegato che la sua è una "scelta umana, anche di cuore. Vuole fare il papà e occuparsi meglio del figlio appena avuto e riprendere a scrivere reportage come faceva prima di entrare in parlamento.

Di sicuro, ha precisato, la scelta non è stata dettata da divisioni politiche con il movimento. Ma secondo alcuni critici, dietro la decisione potrebbe esserci una strategia ben studiata per saltare un giro, considerando che, con il Rosatellum, è difficile che i grillini possano andare da subito e da soli al governo. In questo modo, Di Battista potrebbe provare a ripresentarsi più avanti, magari con un'altra legge elettorale e maggiori possibilità di diventare premier o ministro degli Esteri, rispettando il "non statuto" del movimento che prevede per i propri parlamentari un massimo di due legislature.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni